Blog

Cibo per cani anziani: cosa privilegiare e cosa evitare

giovedì, 13 maggio 2021 Anziani,
cibo-per-cani-anziani
Il cibo per cani anziani è completamente diverso da quello per i giovani. Invecchiando, i nostri amici vanno incontro a un rallentamento del metabolismo che potrebbe farli ingrassare velocemente e in modo malsano. Come fare? Ci ha pensato Aldog®, con le crocchette Low Fat per cani anziani!

Eh sì, vorremmo che non succedesse mai, ma anche il cane di casa invecchia – diciamo intorno ai 7-10 anni, a seconda della razza e della taglia. E lo vediamo non solo dai baffi e dal mantello che iniziano a incanutire, ma anche da alcuni segni come: perdita generale di energia, cecità e/o sordità parziale, disidratazione, rallentamento del metabolismo e dell’attività gastrointestinale, aumento della massa grassa, obesità.

 

Se hai un cane in età avanzata, scopri in questo articolo:

 

Quali caratteristiche deve avere il cibo per cani anziani?

Da anziano, il cane fa molto meno movimento e il suo fabbisogno energetico cala circa del 20%. Allo stesso tempo, anche il metabolismo rallenta e si modifica perché il mangime non viene più convertito in muscoli, ma in grasso. Date le premesse, ti verrà spontaneo diminuire la razione giornaliera di cibo...

E, in effetti, per combattere l’eventuale sovrappeso, la dieta di un cane anziano dovrebbe comprendere meno calorie di un collega adulto, ma questo non significa somministrare un minore quantitativo di cibo al nostro amico.

Il cibo per cani anziani, infatti, deve essere nutriente al punto giusto e comprendere:

 

#1 Vitamine C, E e B

Sono fondamentali per rafforzare il sistema immunitario dei cani e contrastare i radicali liberi. Ma non finisce qui: il cibo per cani anziani dovrebbe contenere anche la vitamina B, idrosolubile; la vitamina A, invece, essendo liposolubile, richiede uno sforzo maggiore da parte del fegato ed è bene starci attenti.

 

#2 Acidi grassi Omega 3 e Omega 6

Questi acidi rafforzano il mantello, la pelle e le articolazioni; sono fondamentali nel cibo per cani anziani perché, con l’età, i nostri amici possono soffrire di infezioni e dermatiti e avere un pelo secco.

 

#3 Proteine

Comunque la mettiamo, i cani sono carnivori – oltre a essere dei gran golosoni. Le proteine di origine animale, dunque, devono essere l’elemento principe in una razione di cibo per cani anziani perché vengono metabolizzate facilmente dall’organismo.

 

#4 Fibre

L’azione delle fibre non è da sottovalutare: assorbendo l’acqua, infatti, fanno sì che il cane percepisca prima il senso di sazietà, ma non solo. Il rallentamento generale del metabolismo ha conseguenze anche sulla corretta attività intestinale che, invece, viene favorita dalle fibre.

 

#5 Cereali facilmente digeribili

Sono contenuti in quasi tutti i tipi di cibo per cani anziani, ma devono essere in proporzione molto minore rispetto alla carne. Soprattutto, dovrebbero essere sottoposti a doppia cottura, un procedimento che rende l’amido molto più facilmente digeribile. 

 

#6 Acqua

Se opti per un tipo di cibo secco per cani anziani, invita il tuo amico peloso a bere un po’ di più. A una certa età, infatti, la disidratazione è dietro l’angolo. Puoi eventualmente aggiungere alla ciotola d’acqua un cucchiaio di brodo di pollo, per dare un po’ più di sapore e fare sì che beva di gusto.

 

Aldog® Low Fat è il cibo perfetto per cani anziani

Hai un cane anziano oltre l’ottavo anno di età? Allora ci vuole Aldog® Low Fat, le crocchette appositamente studiate per il benessere dei cani senior, ricche di vitamine, minerali e condroitina, glucosamina e MSM

Nel dettaglio, si tratta di un tipo di cibo secco per cani anziani:

  • con ridotto apporto di grassi per mantenere il peso ideale
  • privo di additivi chimici
  • con formula gluten-free anche per animali intolleranti al glutine
  • da filiera italiana tracciabile
  • facile da digerire
     

Per un cane in forma nonostante l’età, scegli le crocchette Aldog® Low Fat!

 

C’è qualcosa da escludere dalla dieta dei cani anziani?

Quando scegliamo il cibo per il nostro cane anziano dobbiamo fare attenzione a non integrarlo con alimenti che, in realtà, sono dannosi in ogni fase della loro crescita, come:

  • cioccolato, gelato, zucchero e dolciumi
  • aglio e cipolle
  • noci
  • snack salati
  • uva, uvetta e avocado
  • uova
  • ossicini
Scrivi un commento