COVID-19 Spedizioni in 48-72h / Spese di spedizione gratuite con ordini superiori a €119,00
Blog

Come addestrare il vostro puppy con tecniche Home Made

martedì, 07 gennaio 2020
addestrareCucciolo NEWSLETTER BLOG 1

 

CHE NOME SCEGLIERE?

Il nome giusto per il tuo cucciolo deve essere breve, conciso, in modo che lui possa facilmente memorizzarlo. Chiamiamolo ad esempio Billo! E’ importante che Billo impari il suo nome e a rispondere al richiamo, per la tua e per la sua sicurezza.

 

WELCOME!

Billo deve essere lasciato libero di annusare l’interno e l’esterno della casa in modo graduale. Sistemalo inizialmente nella zona che hai preparato per lui, e mostragli le sue ciotole e la cuccia.

Se ci sono stanza nelle quali in futuro non vorrai farlo entrare, lascia comunque che possa vederle e conoscerle, in seguito gli insegnerai a non accedervi.

Devi imparare a rispettare i tempi e gli spazi del tuo cucciolo: quando dorme non svegliarlo e insegnali a stare da solo e a non dipendere troppo da te.

 

LA PRIMA NOTTE A CASA

Ora è sera e la prima notte per Billo non sarà semplice. Se è molto piccolo per le prime notti potresti portare la sua cuccia in camera tua, in modo che percepisca la tua presenza. E’ pero importante che duri solo qualche giorno: entro una settimana Billo dovrà abituarsi a dormire da solo.

Una possibile soluzione per tranquillizzarlo quando arriverà il momento di farlo dormire da solo nella zona dedicata a lui, potrebbe essere di inserire all’interno della cuccia, un vecchio maglione o un vecchio calzino che gli ricordi il tuo odore. Quando comincerà a lamentarsi (è quasi certo!), resisti e non correre subito da lui, per quanta tenerezza ti faccia: penserebbe che piangere è il giusto metodo per attirare la tua attenzione. E' bene però consolarlo e tranquillizzarlo, quindi aspetta un momento in cui è tranquillo e solo allora entra nella stanza: così capirà che il modo migliore per avere le tue attenzioni è rimanere quieto e riposare. Abitualo anche di giorno a stare un po' da solo, così la notte gli peserà di meno. Ad esempio puoi ogni tanto dargli qualcosa da mordicchiare ed uscire dalla stanza per una mezz'ora: sarà un ottimo allenamento.

 

 

L'EDUCAZIONE

In questa fase il cucciolo è un po' come un bambino, che ha bisogno di sapere dai genitori cosa è giusto e cosa è sbagliato in modo chiaro e coerente. La coerenza è importantissima per il cane: se per un dato comportamento viene premiato e poi in seguito punito, andrà in confusione e non capirà.

Un leader che non è coerente nei suoi comportamenti perde di credibilità, e il suo ruolo viene messo in discussione. Ricorda che fino ai tre mesi di vita il cucciolo è nella fase più recettiva, nella quale sarà più facile educarlo: approfittane! Insegna a Billo pochi comandi, usando sempre gli stessi termini e pronunciandoli in modo chiaro, ad esempio "NO!", "SEDUTO" o "VIENI".

Lui non può capire le nostre parole, ma sì ricorderà il suono dei termini che gli insegnerai, ed imparerà ad associarli ad un'azione. Ricorda che con i cuccioli non è necessario alzare la voce: hanno un udito molto fine e rischieremmo solo di spaventarli.
Approfitta del momento della somministrazione del cibo per i primi insegnamenti: Billo sarà particolarmente recettivo sapendo di ricevere in premio la pappa.

Ad esempio per insegnargli a sedersi puoi tenere la ciotola in una mano, pronunciare
il comando "SEDUTO" e contemporaneamente con la mano libera premere con
delicatezza sul suo fondoschiena per farlo sedere. Appena lo fa, premialo dandogli
la sua pappa e con un complimento. Sarà sufficiente ripetere l'operazione per
qualche giorno perché Billo capisca il meccanismo!

La regola più importante per educare un cucciolo è questa: è più efficace premiarlo
quando si comporta bene, che punirlo quando si comporta male.

 

L'ALIMENTAZIONE

Il cibo è un elemento importantissimo, sia per la salute del tuo cucciolo, sia perché ha un ruolo fondamentale per garantire l’equilibrio del gruppo sociale, che in questo caso è la tua famiglia. Sarebbe importante, almeno per i primi giorni, dare a Billo lo stesso alimento che gli somministrava l'allevatore. Ogni cambio di alimentazione va ponderato attentamente e fatto in modo graduale. Questa è la fase dello sviluppo: scegli per lui un alimento completo e formulato appositamente per questo momento della vita, in modo da garantirgli tutti gli elementi nutritivi che gli permetteranno di crescere sano. Impara a interpretare l'etichetta dei prodotti che acquisti: se saprai leggerla correttamente potrai capire la qualità del prodotto che hai scelto.

Ad esempio controlla in che ordine sono riportati gli ingredienti sull'etichetta: per legge il primo è quello presente in maggior quantità. Per la delicata fase della crescita Aldog formulato diversi alimenti secchi che rispondono alle specifiche esigenze dei cuccioli di taglia mini, medium, maxi, senza trascurare i fabbisogni dei soggetti sensibili.

Lascia sempre a disposizione di Billo una ciotola di acqua fresca e pulita, e somministragli invece la pappa ad orari fissi ed ogni volta nello stesso posto.

 

 

COME EDUCARE BILLO A FARE I SUOI BISOGNI FUORI CASA? 

Porta fuori Spot dopo ogni pasto, dopo ogni pisolino e anche dopo che ha giocato: sono questi i momenti in cui in genere ne ha bisogno.
L'ideale sarebbe non utilizzare né giornali né pannoloni, o si rischierebbe di fargli capire che ci sono delle circostanze in cui si può fare pipì in casa. Al massimo il giornale può essere utilizzato nei primissimi giorni, posizionandolo vicino alla sua cuccia, ma è bene eliminarlo il prima possibile.

Quando lo porti fuori e lui fa i suoi bisogni, aspetta che termini e poi premialo con un "BRAVO!", o con un buon boccone. In tutto ciò considera che il cucciolo fino al quarto mese non è perfettamente in grado di trattenere i suoi bisogni, per cui non essere troppo severo! Infine: ricordati di raccogliere sempre i suoi escrementi, non solo in casa ma anche all'esterno. Quando andate a passeggio porta sempre con te paletta e sacchettino, per poter pulire quando sporca.

 

IN CONCLUSIONE…

Ricordati che ogni cucciolo è un individuo a sé che può avere un carattere e delle esigenze tutte sue. Rivolgiti a persone di fiducia (veterinario, allevatore, negoziante), non solo per mantenere il tuo cane in forma, ma anche per farti consigliare sulla sua educazione!

 

Se hai bisogno di un consiglio in più

Contatta il nostro Servizio Clienti!

[email protected]

 

 

Scrivi un commento